Crea sito

Giovani PROmesse – A SALO’ PER “DIVENTARE GRANDE”: AXEL GULIN

Giovani PROmesse è una rubrica tematica attraverso la quale andremo a conoscere i tanti giovani promettenti, militanti nelle squadre dei tre gironi di Lega Pro.
Immagine tratta da www.bresciaoggi.it (FOTOLIVE)

Immagine tratta da www.bresciaoggi.it (FOTOLIVE)

Attaccante con predilezione per il gioco di fascia , Axel Gulin è uno dei tanti talenti che quest’anno militano nel campionato di Lega Pro.
Terminato il suo percorso nelle giovanili, è arrivato in estate alla FerapliSalò in prestito dalla Fiorentina (importante bacino di giovani talenti), società che dà sempre spazio ai giovani talenti valorizzandoli e facendoli crescere (come la scorsa stagione ha fatto con Davide Marsura, gioiellino di proprietà dei Pozzo, ora a Modena).

La scelta giusta, dunque, per un ragazzo come Axel, che si affaccia per la prima volta al “calcio dei grandi” essendo alla sua prima stagione da professionista.

Pur non essendo un longilineo (169 cm), ha nella forza fisica una delle suo caratteristiche migliori. Sinistro naturale, sfrutta la sua abilità nel dribbling per rientrare, dalla posizione destra del campo (dove può giocare), sul suo piede preferito. Per le sue caratteristiche e la sua conformazione fisica, è stato più volte paragonato ai vari Di Natale, Sanchez e Lavezzi.
Paragoni non poco impegnativi, tuttavia il giovane Axel sembra avere tutte le caratteristiche per confermare tutto ciò che di buono di lui si sta dicendo.

“Quest’anno tra i professionisti non sarà facile, devo pensare a giocare il più possibile qui. Poi è chiaro che spero di tornare e giocare per la Fiorentina, ma sono consapevole che sarà veramente difficile” [tratto da www.fiorentina.it]

Queste le parole del talento triestino, al suo arrivo alla corte di mister Giuseppe Scienza; concentrato sul presente con uno sguardo al futuro, nel quale Axel si vede con la maglia con la quale è cresciuto calcisticamente parlando, quella viola.

Nella Primavera viola, ha totalizzato 48 presenze mettendo a segno 8 reti e servendo innumerevoli assist per i suoi compagni di reparto.
Con la FeralpiSalò, invece, fino ad ora sono 242 i minuti giocati tra campionato e Coppa Italia, per un totale di 6 presenze; inoltre, non è tardato ad arrivare la sua prima segnatura tra i professionisti, nel Primo Turno di Coppa Italia, contro il Santarcangelo.
Un bel bottino per il giovane Gulin, specialmente prendendo in considerazione il fatto che la concorrenza non manca lì davanti (Zerbo, Juan Antonio ed Abbruscato, alcuni dei suoi colleghi di reparto).

Le premesse sono ottime, ed il tempo per crescere con calma e tranquillità (senza pressioni eccessive) c’è tutto.

Non c’è altro da aggiungere (per ora) se non: IN BOCCA AL LUPO AXEL.

di Rocco Lucio Bergantino

Author: Redazione Autogol al Novantesimo

Share This Post On