Crea sito

Giovani PROmesse – IL TALENTO DI ISCHIA: ALBERTO ROSA GASTALDO

Giovani PROmesse è una rubrica tematica attraverso la quale andremo a conoscere i tanti giovani promettenti, militanti nelle squadre dei tre gironi di Lega Pro.

Immagine tratta da news.mtv.it

Immagine tratta da news.mtv.it

Centrocampista centrale, classe ’95, Alberto Rosa Gastaldo (“Rosa” come viene chiamato) è un elemento molto interessante per quel che concerne il campionato di Lega Pro.
Fabregas ed Iniesta i suoi modelli, nonostante il suo idolo indiscusso sia Alessandro Del Piero.
Dedizione al sacrificio, agonismo oltre ad un gran tiro dalla distanza (cavandosela abbastanza bene con ambedue i piedi), sono le sue principali caratteristiche.

Nell’ultima stagione, sono state 15 le presenze e 3 le reti messe a segno quando militava nella Primavera del Torino (sfiorando la vittoria del tricolore, perso solo in finale ai rigori contro il Chievo Verona).

Ma andiamo brevemente a conoscere il percorso della sua giovanissima carriera.
Rosa, ha mosso i suoi “primi passi” in ambito calcistico, nella formazione dei Primi Calci dell’Unione Smt. Si trattava di un Alberto appena 5enne il quale, nonostante la giovanissima età, lasciava già intravedere le sue ottime qualità. A dimostrazione di ciò, c’è il fatto che è bastato un solo anno al ragazzo, dopo aver partecipato ad un campo estivo organizzato dall’Udinese per attirare le attenzioni proprio del club friulano. In tre stagioni in bianconero, Rosa ha fatto talmente bene tanto da suscitare l’interesse di squadre come Juventus, Milan e Fiorentina; fu proprio quest’ultima ad aggiudicarselo.

Nella Fiorentina è rimasto fino a due stagioni fa quando, dopo annate ricche di soddisfazioni e gioie personali e di squadra, ma anche di momenti difficili (come i fastidiosi infortuni capitati), Alberto Rosa Gastaldo è passato al Torino in prestito.
Una scelta importante che ha il sapore del “cambiamento” seppur non radicale; infatti non è mai stato escluso un suo futuro ritorno in viola, calcolando il fatto che il suo trasferimento, come detto, è avvenuto “solamente” in prestito.

Quest’anno, alla sua prima stagione da professionista, è andato a farsi le ossa in Lega Pro ad Ischia (sempre in prestito dalla Viola).
Un ottimo trampolino di lancio per un giovane come Rosa, che si affaccia per la prima volta al calcio “dei grandi”.

di Rocco Lucio Bergantino

 

Author: Redazione Autogol al Novantesimo

Share This Post On