Crea sito

LIGA BBVA – Il punto

Liga BBVA

Quello a cui stiamo assistendo è senza dubbio l’inizio di Liga più equilibrato e avvincente degli ultimi anni. Se il Real Madrid viene da una convincente vittoria nel Clasico, la concorrenza di certo non manca.

Le prime 5 infatti sono racchiuse in due punti: Real Madrid 24, Valencia 23, Atletico 23, Barcellona 22, Siviglia 22.

Essenziale la vittoria del Valencia, che ieri ha strapazzato il Villarreal in trasferta, portando a casa 3 punti d’oro, maturati grazie ad una doppietta dell’ex Samp Mustafi. La nuova proprietà ha dato una scossa all’ambiente giallorosso, e così giocatori apparsi decisamente spenti l’anno scorso hanno ritrovato fiducia sotto la gestione di Nuno Espirito Santo. Uno su tutti Pablo Piatti, talentuosissimo esterno argentino, che nell’under 21 argentina, nel 2005, faceva sedere in panchina un certo Messi ma che negli ultimi anni sembrava essere sparito dal calcio che conta. Poi una nota di merito va ai nuovi giovani del Valencia, Gayà (’95), Andre Gomes (’93) e Alcacer (’93) stanno facendo la voce grossa con prestazioni sontuose. In attesa del bomber Negredo.

L’Atletico è sempre la solita squadra fastidiosa (per gli avversari) dell’anno scorso. Mandzukic e Griezmann si sono integrati molto in fretta e la difesa si sta confermando molto solida, anche se magari la “fame” non è più la stessa. Grande merito alla dirigenza, che ha sostituito alla grande le cessioni del mercato estivo.

Il Barcellona è sempre competitivo, e la sconfitta di sabato col Celta è decisamente bugiarda, basti vedere le numerose palle gol create dai blaugrana. Attendendo un Luis Suarez in condizione ottimale, crediamo che la squadra di Luis Enrique possa arrivare in fondo in tutte le competizioni, anche se alcuni elementi della rosa sono apparsi in netto calo, su tutti Dani Alves.

Il Siviglia ieri è uscito sconfitto da San Mamès (1-0), ma sta giocando un gran bel calcio, non sazio della vittoria in Europa League dello scorso maggio. La sensazione è che la squadra di Emery possa ricoprire il ruolo che è stato dell’Atletico l’anno scorso, dando fastidio alle prime sino al termine del campionato. Anzi, la rosa del Siviglia sembra addirittura più completa e profonda di quella che aveva a sua disposizione Simeone 12 mesi fa; Aleix Vidal, Deulofeu, Denis Suarez hanno portato vivacità alla manovra offensiva e con un finalizzatore come Bacca nulla è precluso.

Abbiamo come l’impressione che anche quest’anno la Liga ci terrà incollati al televisore fino all’ultimo secondo dell’ultima partita. Chi vivrà, vedrà!

 

di Luigi Favero

Author: Redazione Autogol al Novantesimo

Share This Post On