Crea sito

#MondoMotori – ROBERTO TAMBURINI, PILOTA IN LOTTA SU DUE FRONTI IN ESCLUSIVA PER LA GALLERIA DEL VENTO

Roberto Tamburini (Team MotoxRacing BMW), secondo a soli 25 punti dal leader Savadori nel mondiale STK 1000 e terzo nel campionato italiano Superbike, ci racconta qualche curiosità sulla sua carriera.

Immagine tratta dalla pagina ufficiale Facebook di "Roberto Tamburini"

Immagine tratta dalla pagina ufficiale Facebook di “Roberto Tamburini”

Ciao Roberto,

Potresti raccontarci come è nata la tua passione per le due ruote ed il tuo primo giorno in moto?
Mio babbo da ragazzo correva nel motocross e fin da piccolino mi ha trasmesso la passione per le due ruote. Il mio primo giorno è stato quando avevo 6 anni in minimoto al motorpark di Cattolica.

Ricordi la tua prima gara e quali emozioni provasti?
La mia prima gara è stata sempre a Cattolica e sono arrivato quarto lottando anche per il podio. Ero molto felice.

Chi è stato il pilota che più ti ha segnato e fatto appassionare al mondo delle corse da quando eri bambino?
Quando ero bambino non avevo un idolo in particolare ma mi piacevano i piloti più forti del momento come Valentino, Biaggi e Capirossi ognuno per le proprie caratteristiche tecniche.

Circuito preferito? 
Non ho un circuito preferito in particolare ma mi trovo bene magari su quelli con curve un po’più scorrevoli.

Quanto è stata importante per te l’esperienza nel motomondiale classe 125?
Diciamo che è stata un’esperienza un po’ particolare per una serie di motivi ma sicuramente quell’avventura mi ha lasciato degli insegnamenti che ho usato per crescere sia personalmente che come pilota fino ad essere quello che sono oggi.

3 Aggettivi per descrivere il “Tamburini” pilota e 3 aggettivi per il “Roberto” di tutti i giorni.
Il Tamburini pilota determinato, pulito e costante ; il Roberto simpatico, introverso e gentile.

Il 2015 sembra essere una delle tue migliori annate. Terzo nel campionato italiano superbike e secondo nel mondiale Superstock. Quali sono le tue aspettative per questo finale di stagione?
Ma sicuramente di salire su podio nelle gare rimanenti e se c’è la possibilità di provare a vincere per chiudere entrambi i campionati nel miglior modo possibile.

Se ti si presentasse la possibilità di scegliere tra una moto vincente in SBK o una di secondo livello in Moto GP. Cosa sceglieresti?
Credo che bisogna valutare un insieme di cose. Si fa fatica a dirlo a priori secondo me.

C’è già qualcosa di definito per i tuoi programmi nel 2016?
No, per il momento il 2016 è ancora da definire ma di certo resterò nella STK 1000.

Grazie per la disponibilità ed in bocca al lupo per il finale di stagione

 

di Domenico Bergantino

 

Logo GDV

Author: Redazione Autogol al Novantesimo

Share This Post On