Crea sito

Quelli che il Fantacalcio – CONSIGLI GIORNATA 8

Asta fantacalcioUdite udite fantacalciofili di tutta Italia; da oggi nasce una nuova rubrica: “Quelli che il Fantacalcio”.
Di volta in volta dispenseremo consigli su chi schierare e chi invece lasciare in panca, o ancora di più in tribuna, in base alle varie partite di calendario; starà a voi scegliere se seguire le nostre dritte, oppure cestinare il tutto.
Ma ora bando alle ciance, è ora di fantaconsigli per una fantagiornata con fantasoddisfazioni.
Partiamo!

EMPOLI – CAGLIARI
Scontro diretto per la lotta salvezza, il primo anticipo di giornata si preannuncia essere combattuto da ambo le parti. Poi con Zeman in giro, i colpi di scena  sono sempre dietro l’angolo.

Da schierare: Tavano e Cossu dato il loro importante ruolo di rigoristi; Sau e Maccarone perché nelle partite zemaniane i gol non mancano (quasi) mai; Valdifiori e Crisetig, perché entrambi sono in un ottimo momento di forma e qualche assist potrebbe scapparci.

Da evitare: I due portieri (Bassi e Cragno), sempre causa Zeman; Hysaj e Capuano, apparentemente gli anelli deboli delle due retroguardie

 

PARMA-SASSUOLO
Altro importante match in ottica salvezza. Il Sassuolo galvanizzato dal colpaccio del Mapei Stadium contro la Juventus, vorrà confermarsi; dal canto suo il Parma, deve uscire dalla spirale di negatività di questo inizio di stagione.

Da schierare: Il giovane Mauri, appare il più informa dei gialloblù; Consigli, dopo la grande prestazione contro la capolista, potrebbe ripetersi; Cassano e Zaza, in una partita così importante per entrambe le formazioni, potrebbero esaltarsi

Da evitare: Acquah, a rischio cartellino; N. Sansone, la partita da ex può rivelarsi un’arma doppio taglio specialmente in trasferta.

 

SAMPDORIA-ROMA
Ferrero ha acceso un match che già si preannunciava combattuto, con due squadre che giocano molto bene la palla, e vogliono assolutamente portare a casa i 3 punti.

Da schierare: Totti, la batosta col Bayern è tutt’altro che archiviata ed il capitano giallorosso vorrà senza riscattarsi e, perché no, ripetere una delle sue reti più belle segnate proprio al Ferraris, qualche anno fa; Okaka, incontra/scontra il suo passato, potrebbe esaltarsi e giocare “la partita della vita”; Gervinho e Gabbiadini, entrambi in grande forma, possono inventar qualcosa in qualsiasi momento.
Pjanic e Obiang, potrebbero trovare  gioie dalla distanza

Da evitare: De Rossi e Palombo, in una partita che si preannuncia agguerrita, i cartellini sono dietro l’angolo per due “mastini” come loro; Romero, dopo tante giornate di inattività potrebbe essere arrugginito; Yanga Mbiwa, nonostante alcune ottime prestazioni, il difensore francese è ancora un oggetto misterioso

 

CHIEVO – GENOA
Dopo il cambio di allenatore (Maran al posto di Corini) i gialloblù vorranno rialzarsi; di contro dopo le critiche di Lunedì, Gasp avrà sicuramente caricato i suoi a pallettoni.

Da schierare: Paloschi, con il nuovo mister potrebbe avere stimoli nuovi; Matri, torna a Verona dopo la doppietta dello scorso 24 settembre contro l’Hellas e potrebbe ripetersi; Birsa e Perotti, appaiono essere i giocatori con più fantasia nei 22 in campo, e potrebbero inventare qualcosa, se la partita dovesse prendere i binari dello 0-0

Da evitare: Hetemaj, seppur intonati alla maglia che indossa, troppi cartellini gialli presi; Roncaglia, può illuminare con brillanti chiusure, o far infuriare con svarioni da Terza categoria, nel dubbio in panca.

 

JUVENTUS – PALERMO
I bianconeri sono reduci dal doppio passo falso (pareggio a Reggio Emilia e sconfitta europea), e vorranno distruggere l’armata di Iachini per scacciare qualsiasi sentore di crisi; dal canto loro i siciliani, hanno il vantaggio di poter giocare l’incontro, senza avere nulla da perdere.

Da schierare: Dybala, dopo la grande prestazione contro il Cesena, è sempre da mettere in campo; Tevez, non serve specificarne i motivi; Pogba, potrebbe cercare nuovamente gloria dalla distanza; Belotti, anche se in ballottaggio e probabilmente partente dalla panchina, potrebbe trovare qualche spazio in più nel corso del match, se la partita si mette sui binari giusti.

Da evitare: Sorrentino, rischio goleada sempre vivo allo Stadium; Ogbonna, brutto cliente per lui il 9 rosanero; Andelkovic, senza dubbio anello debole della retroguardia palermitana, l’incontro/scontro con Tevez & co. potrebbe essergli “fatale”.

 

UDINESE – ATALANTA
Allo Stadio/cantiere Friuli, il match tra i stramaccioniani ed i colantuonesi, si preannuncia avvincente

Da schierare: Di Natale, ogni pallone tra i suoi piedi diventa oro indipendentemente dall’avversario; Boakye, dopo la rete nell’ultimo turno, vorrà sicuramente ripetersi; Widmer, sulla fascia è sempre un pericolo per gli avversari; D’Alessandro, avrà voglia di dimostrare il suo grande valore.

Da evitare: Denis e Muriel, non pervenuti in questo inizio di campionato; Benaluoane,lì dietro da poca sicurezza; Pinzi, troppo irascibile il 66 bianconero.

 

CESENA – INTER
L’Inter deve assolutamente far punti su un campo difficile come quello di Cesena, dove il Milan è riuscito a portar via soltanto 1 punto.

Da schierare: Icardi, potrebbe sbloccarsi; A. Rodríguez, in caso di rigore nel finale del match, potrebbe ripetersi dopo Udine e Palermo; Kovacic e  Hernanes, lì in mezzo potrebbero dar spettacolo.

Da evitare: Leali, contro Icardi & co. sarà difficile; Perico, sulla fascia potrebbe soffrire; Vidic, non sapeva dell’esistenza della difesa a 3, unica spiegazione per questo inizio di stagione.

 

LAZIO – TORINO
Gli uomini di Pioli in stato di grazia, dovranno vedersela con un Toro formato europeo.

Da schierare: Djordjevic e Candreva, sarebbe da matti lasciarli fuori ora; Quagliarella, potrebbe regalare qualche perla delle sue; De Vrij, ottimo nella sua metà campo, potrebbe trovar fortuna anche sui calci piazzati; Amauri, vorrà sicuramente ripetersi dopo la segnatura europea.

Da evitare: Ciani, a rischio ammonizione (se non di più); Gillet, a rischio goleada se Candreva (anche se in dubbio) e compagni bella sono in giornata.

 

NAPOLI – VERONA
Il Napoli deve assolutamente trovare i tre punti, altrimenti Benitez rischia grosso.

Da schierare: Higuain, prima o poi dovrà sbloccarsi; Toni, qualche palla lì davanti arriverà sicuramente e lui potrebbe punire in ogni momento; Callejon, unica nota positiva per questo Napoli; Hallfreðsson, potrebbe cercare la rete come suo solito, da casa sua.

Da evitare: Hamisk, fino a quando non tornerà il nuovo Marek, meglio lasciarlo in panca; MarqueS, potrebbe soffrire la mancanza del suo quasi omonimo, e compagno di reparto, Rafa MarqueZ; David Lopez, la domanda non è se schierarlo o meno, ma “perché continua a giocare?”.

 

MILAN – FIORENTINA
Posticipo di giornata, la partita di San Siro, promette scintille. Montella e Inzaghi, avranno senza dubbio lustrato i propri gioielli, per un match che ci farà divertire… o almeno si spera.

Da schierare: Honda, in stato di grazia il giapponese, la metterebbe dentro anche di naso; Cuadrado, con il suo motorino, va sempre schierato; El Shaarawy e Babacar, potrebbero inventare qualcosa di “speciale” per rinascere (il milanista) e confermarsi (il viola); Rami e Rodríguez, oltre a disputare una buona partita in difesa, potrebbero tentar fortuna anche in attacco, sui calci piazzati.

Da evitare: Borja Valero, sembra ancora non al top; Muntari, partita combattuta fa rima con cartellino per Sulley.

 

Bene, noi la nostra dose di baggianate giornaliera l’abbiamo espletata. Ora sta a voi fare la scelte.
BUON WEEKEND A TUTTI I FANTALLENATORI; CHE IL MODIFICATORE SIA CON VOI.

di Rocco Lucio Bergantino

 

Author: Redazione Autogol al Novantesimo

Share This Post On